Bellissimo percorso su comoda strada militare con destinazione il fantastico alpeggio di Pratopiazza al cospetto della Croda Rossa e del Picco di Vallandro.

Statistics

1,428

m

1,428

m

9

max°

Difficulty

FATMAP difficulty grade

Moderate

Description

Si percorre la ciclabile in direzione Dobbiaco per 15 km fino al passo Cimabanche.

Si prosegue lungo la ciclabile in discesa ancora per un paio di km; sempre in discesa imbocchiamo la strada che sale a Misurina, uscendo dalla ciclabile sulla sinistra appena prima del sottopassaggio.

Giunti all’incrocio con la SS 51, che collega Cortina con Dobbiaco, svoltiamo ancora a sinistra in direzione di Cortina.

Attraversato il villaggio di Carbonin (1440 mt), dopo 300 mt si imbocca a destra la strada sterrata che sale a Pratopiazza. Acqua potabile ad inizio salita ed a 2/3 della stessa.

Lungo il percorso si incontrano due cancelli, per il controllo del bestiame al pascolo, da richiudere sempre con cura. Si sale su strada sterrata in buone condizioni con lunghe diagonali e con una pendenza sempre contenuta. Alzandosi di quota si apre la vista sul versante nord del monte Cristallo con il piccolo ghiacciaio di Val Fonda.

Dopo 5, 5 km di salita, raggiungiamo l’altopiano di Pratopiazza (mt 2001), uno dei più bei pascoli alto alpini delle Dolomiti. Si può proseguire a destra in salita per poche decine di mt.

fino al Rifugio Vallandro (mt 2012). Noi consigliamo di proseguire in piano lungo la sterrata per circa 1, 5 Km fino al rifugio Prato Piazza (1990 mt), dove è disponibile una colonnina per la ricarica gratuita delle e-bike. Il ritorno avviene lungo lo stesso percorso dell’andata.