Bellissimo percorso sulle soleggiate pendici del Col di Bos, per visitare il diroccato villaggio ospedale della prima guerra mondiale, sotto lo sguardo attento dei camosci .

Statistics

230

m

230

m

17

max°

Difficulty

FATMAP difficulty grade

Easy

Description

Il punto di partenza dell’escursione si trova a 12, 5 km dal centro di Cortina, lungo la ss 48 delle Dolomiti in direzione del Passo Falzarego in prossimità di un piccolo parcheggio a servizio della strada di accesso al Col dei Bos.

Calziamo le ciaspe e subito incontriamo il Cason de Rozes, costruito in pietra a ridosso di un grande masso.

La strada sale ulteriormente ed al successivo bivio dopo un ponte teniamo la sinistra.

A destra si sale al Col dei Bos.

La strada sale ancora, e dopo un paio di ripidi tornanti ci troviamo in una radura dove, addossati alla montagna, sorgono i resti dell’ospedale di guerra delle truppe Italiane, per il quale è previsto un importante progetto di recupero.

Qui giunti possiamo ritornare sui nostri passi, oppure perseguire in piano lungo la strada, e poi ai margini della pista da sci, fino al Passo Falzarego.

A nostro avviso non è necessario un accompagnatore ma, come sempre, per una maggior sicurezza suggeriamo di rivolgersi ad una guida alpina. Possibilità di noleggiare le ciaspe ed i bastoncini presso la sede di Snow Service di Corso Italia 206 (tel.

0436 868679) Il noleggio delle ciaspole con i bastoncini costa 13 euro.

Si possono noleggiare anche gli scarponcini da neve al costo di 14 euro.

Abbigliamento consigliato: Normale abbigliamento escursionistico invernale con guanti leggeri.

Zainetto con una maglietta di ricambio.