tinerario molto panoramico ed impegnativo che, dal Monte Spinale, attraverso sterrate e mulattie, visita le malghe sparse attorno al passo Campo Carlo Magno.

Statistics

577

m

1,168

m

9

max°

Difficulty

FATMAP difficulty grade

Moderate

Description

Da piazza Brenta Alta (Madonna di Campiglio) discendere a destra verso piazza Righi, per poi proseguire su via Monte Spinale dove, alla prima rotonda, si svolta a sinistra per raggiungere l'impianto di risalita cabinovia Spinale.

Lo scenario dal Monte Spinale è impagabile: 360° di panorama che spazia a nord verso i monti della Val di Sole e il Brenta settentrionale, a est il passo del Grostè e il gruppo centrale del Brenta, a sud il Doss del Sabion e la Val Rendena, a ovest il gruppo montuoso dell' Adamello-Presanella, con lo sfondo di quello dell'Ortles-Cevedale.

(Seguire percorso n°966).

Seguire la strada sterrata che scende in direzione nord-est lungo la pista, al primo bivio tenere la destra dove la strada spiana per circa 200m, poi ricomincia a scendere fino alla stazione di valle della seggiovia Boch Express.

Al crocevia, tenere la sinistra, scendere passando dalla stazione di valle della seggiovia Rododendro, continuare sulla strada sterrata che, dopo un tratto stretto e ripido in mezzo al bosco, giunge ad un bivio.

Tenere la destra su strada bianca che sale leggermente fino a malga Vaglianella.

Al tornante appena prima della malga, lasciare la sterrata per imboccare una mulattiera che prosegue verso nord nel bosco, fino a ritornare strada che, con curva a gomito verso sinistra, piega verso sud per arrivare alla malga Mondifrà.

Al bivio di fronte alla malga girare a destra per scendere lungo la via vecchia della Val Meledrio che si segue per circa 2.5km fino alla località Prà del Mazza.

Girare a sinistra fino ad arrivare sulla ss239 dove si svolta a destra per continuare per circa 1.5km fino al bivio sulla sinistra per malga Dimaro.

Seguire la stradina asfaltata che sale a tornanti fino alla malga, dove si gira a sinistra sul sentiero-mulattiera che conduce fino a malga Darè.

Continuare su strada sterrata per circa 1.5km, girare a destra su ss239, proseguire fino al Rio Falzè.

Svoltare a destra su sterrata che prosegue prima in piano, fino al ponte, e poi su rampe cementate fino a malga Vigo.

Proseguire in direzione degli impianti e, passato il ponte, piegare a sinistra su stradina sterrata, che, dopo circa 1.5km, va lasciata per girare a destra su sentiero tecnico che si sviluppa tra fango e radici.

Alla fine del sentiero girare a sinistra e, dopo il ponte, al bivio andare a destra seguendo la strada nel mezzo della pista da sci.

Giunti ad un crocevia proseguire dritti e, sempre tramite strada su piste da sci, arrivare alla malga Nambino.

Alla malga girare a sinistra su asfalto per procedere poi a destra verso Patascoss.

Dopo il ponte girare a sinistra su strada sterrata che prosegue lungo le piste da sci.

Proseguire in discesa tenendo la destra, fino ad arrivare alla seggiovia della pista Canalone Miramonti, dove si gira a sinistra entrando nel paese per poi tornare in Piazza Brenta Alta.