Lunga discesa del versante sud-est del Doss del Sabion che attraversa piste, sentieri, malghe e strade forestali.

Statistics

69

m

1,380

m

15

max°

Difficulty

FATMAP difficulty grade

Moderate

Description

Salire sul Doss del Sabion con gli impianti di risalita: prima con la cabinovia Pinzolo-Prà Rodont poi col la seggiovia Prà Rodont-Doss del Sabion.

Fronte ad est (verso il panorama delle Dolomiti di Brenta) si gira verso sinistra imboccando la pista da sci Rododendro.

(Seguire percorso n.

973) Seguire la traccia di strada passando prima per il tornante verso destra del Pass dal Gatt (non seguire la pista di downhill), poi ripiegare verso sinistra continuando lungo la pista fino ad una biforcazione.

Lungo questo tratto è assolutamente obbligatorio dare la precedenza ai bikers che scendono dalle piste di downhill.

Giunti alla biforcazione delle piste tenere la sinistra (pista Competition), proseguire per 100m e girare a sinistra in presenza del cartello direzionale.

Imboccare il sentiero che dopo circa 1km si ricongiunge alla strada sterrata in località Stablac.

Lungo il sentiero si trovano alcuni tratti tecnici che solo i bikers più esperti affrontano in sella, altrimenti portare la bici a spinta.

Nel caso si incontrino escursionisti a piedi, si prega di usare le regole del buon senso e, in caso, fermarsi e dare la precedenza.

Da località Stablac proseguire in discesa per le rampe cementate giungendo fino a malga Bandalors.

Girare a sinistra seguendo la strada che, in piano, porta al guado, attraversarlo e proseguire per la strada principale che, dopo altri due guadi, diventa asfaltata.

Seguire l'asfalto che, oltrepassata la località Mezul, porta al crocevia.

Prendere la strada nel mezzo che prosegue scendendo in direzione Giustino.

Tenere sempre la strada principale fino a poco sopra l'abitato, dove si gira a destra su ciotolato che scende verso il paese.

Continuare lungo il Tour Rendena per tornare a Pinzolo.