Percorso facile e fisicamente poco impegnativo, ma che ci permette di raggiungere un ambiente decisamente di alta montagna, degno habitat della pernice bianca ('taina'). Tra imponenti creste rocciose e ghiacciai, che originano impetuosi torrenti con ripide cascate, si giunge sino a un pittoresco laghetto alpino.

Statistics

417

m

417

m

7

max°

Difficulty

FATMAP difficulty grade

Easy

Description

Raggiunto il piccolo campo sportivo posto a Sud della strada statale, ci si immette nel piacevole percorso vita che costeggia la base del versante settentrionale dei “Monticelli”.

Intersecata la strada dell’alveo Presena, si gira a destra e la si risale fino ad una galleria piuttosto buia e spesso umida.

All’uscita di quest’ultima si presenta davanti agli occhi un vero spettacolo naturale: un grandioso anfiteatro morenico sovrastato dai perenni ghiacciai del Cercen, della Busazza e Presena.

La strada sterrata prosegue sino alla partenza di una seggiovia dismessa e, dopo una ripida ma breve rampa, fino all’Alveo Presena, posto incantevole con le acque di scioglimento che si raccolgono in un laghetto alpino.

Il ritorno avviene con facile discesa lungo lo stesso percorso.