Tutte 6 le Malghe del giro di Proves

Statistics

5 - 6

hrs

805

m

794

m

9

max°

Difficulty

FATMAP difficulty grade

Moderate

Description

Decidiamo di fare uno dei giri più conosciuti dell'Alta Val di Non che non delude mai! Partiamo dalle solite gallerie della Val d' Ultimo e seguiamo l'indicazione per la Malga di Lauregno, che sarà per tutto il tragitto una comoda forestale, breve pausa e si riparte verso Malga Castrin, ora su sentiero più stretto ma sempre ben segnalato.

Alla Castrin ci fermiamo per il pranzo e poi torniamo sui nostri passi per un breve tratto fino al bivio che ci fa salire verso le altre 4 malghe e per farlo, prendiamo il sentiero Bonacossa 133, famosissimo sentiero che attraversa tutta la catena delle Maddalene.

Questo è il tratto più duro, sia per il dislivello che per alcuni punti un po' stretti, che a maggior ragione percorro con Emma nello zaino. Il sentiero sbuca poi su di una forestale che a destra conduce alla Kessel Alta, a sinistra scende alla Kessel Bassa.

Visto che la salita di 10 minuti, andrebbe poi ripercorsa al contrario, decido di mandare il drone in esplorazione ed evitare questo breve tratto. Scendendo le successive 3 malghe saranno una di seguito all'altra, quindi: Kessel bassa, Malga di Revò e Malga di Cloz. Il giro si potrebbe anche percorrere al contrario ma siccome la malga di Cloz è ben fornita di giochi e animali, abbiamo preferito tenerla per ultima così da premiare Emma per la sua pazienza ad avere 2 genitori del genere :D To be continued...