COLLE – EREMO DI SANT’AMICO – Oasi WWF LAGO SECCO – COLLE

Statistics

3 - 4

hrs

748

m

753

m

12

max°

Difficulty

FATMAP difficulty grade

Severe

Description

Questo impegnativo tracciato (EE, rivolto solo agli escursionisti esperti) parte da Colle d’Arquata, in direzione della Chiesa di Santa Maria della Rocca (detta anche “Chiesa della Madonna del Divino Amore” – 1108 m.). Il sentiero si sviluppa tra spettacolari costoni di roccia, fino ad entrare nella vallata del fosso Vargo, affluente del torrente Chiarino, per poi continuare su una pista che sale in un bosco, dove si giunge infine all’altare dedicato alla Madonna del Chiarino. Si prosegue per la Fonte di Sant’Amico, una sorgente situata nei pressi dell’altare, per risalire, fino al Fosso dell’Inferno.

Poi si prosegue in direzione dell'Oasi WWF di Lago Secco o Lago Nero (1548 m). L’Oasi, é caratterizzata da una faggeta, che si alternata a pascoli in quota. Al centro di questa zona umida si trovano il lago Secco ed il lago della Selva che rappresentano i principali specchi d’acqua non stagionali della zona. L’Oasi WWF di Lago Secco, si estende su di una superficie di circa 14 ettari ad una altitudine compresa tra 1.400 m.

e 1600 m.

al centro dell’ampia valle del torrente Chiarino nel settore settentrionale del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Da qui l’escursione prosegue in direzione di Fonte Agro Nero. Attraverso un sentiero pianeggiante si raggiunge il Fosso della Valle in Sù, per poi dirigersi verso la località Poggio d’Api, senza però la necessità di entrarvi e rientrando così alla frazione di Colle.