Giro abbastanza faticoso ma senza grosse difficoltà.

Statistics

Analysing terrain data

12

m

0

m

9

max°

Exposure

Exposure

The exposure grade describes the potential consequences of falling or slipping off the path.

Low Exposure: The path is on completely flat land and potential injury is limited to falling over.

Medium Exposure: The trail contains some obstacles such as outcroppings and rock which could cause injury.

High Exposure: Some trail sections have exposed ledges or steep ascents/descents where falling could cause serious injury.

Extreme Exposure: Some trail sections are extremely exposed where falling will almost certainly result in serious injury or death.

The trail contains some obstacles such as outcroppings and rock which could cause injury.

Description

Partenza dal Vertical Blu (primo parcheggio in basso a destra) e prendere la strada coperta di erba.

Non ci sono deviazioni importanti, basta seguire la strada principale per ritrovarsi nei grossi prati sotto Viù con la Chiesa di fronte. Salire costeggiando il muro del cimitero e arrivare sulla strada provinciale per poi prendere dopo circa 100 mt la strada per il Viale della Rotonda (RotondArte). Proseguire fino a un grosso cancello in ferro, prendere la piccola strada di fronte (in centro) e proseguire fino a una leggera discesa in ciotoli (circa 10mt), alla deviazione prendere la salita sulla destra e arrivare su una strada asfaltata (Grosso cancello sulla destra), proseguire in discesa fino ad arrivare sulla strada provinciale e girare a destra, proseguire per circa 50 mt e attraversando la strada immettersi nel viale alberato, (Viale Giovanni Cibrario), alla fine attraversare nuovamente la strada provinciale e girando a sinistra, proseguire percirca 60 metri e girare nuovamente a sinistra verso l'ingresso del camping tre frei, ma prendere la discesa piu' ripida a sinistra.

Proseguire per circa 35 metri e ,con una grossa casa bianca di fronte, mantenere sempre la sinistra, prendere una stretta stradina e grossa casa bianca con un passaggio pedonale vicino, prenderlo e passare sotto il portico di Casa Coatto (Di origine medievale, è caratterizzata da decorazioni ottocentesce sulla facciata, raffiguranti damigelle a cavallo.Il termine “Coatto” indica forse che la dimora fu sede del comando militare dei “coactores”, preposto a evitare tradimenti e diserzioni.

Nella dimora, che la tradizione popolare vuole collegata al castello da un passaggio sotterraneo, soggiornavano i Duchi di Savoia quando si recavano nella Valle Orsera, nel comune di Lemie, a caccia di orsi), Proseguire lungo il sentiero per risalire verso Viù e la strada provinciale, proseguire fino in Piazza Vittorio Veneto per poi scendere lungo la discesa che porta alla Località Barera (a fianco della Banca San Paolo), proseguire fino a ritrovarsi sulla strada dell'andata e arrivare nuovamente al Vertical Blu.